Donazione della prof.ssa Olga Rossi Cassottana in occasione del Convegno del 14 giugno 2005.

(Appunti su carta da computisteria, sei facciate numerate, stilati solo sulla prima facciata, con pennino e inchiostro, datati a matita 1910, firmati Giuseppina Pizzigoni, Via Donizetti 45)

 

Leggi tutto...

Sunto della Relazione sulla Scuola

Rinnovata di Milano 

La necessità di una riforma nei  metodi della scuola primaria risulta dall’aver osservato:

1° che l’insegnamento odierno è verbale più che non reale.

2° che l’attività osservatrice e fattiva degli scolari è trascurata affatto.

3° che la scuola odierna non dà quasi nessun risultato educativo, e si mantiene assai separata dalla vita.

4° che l’educazione fisica è trascurata, e che anzi la scuola danneggia lo stato fisico degli scolari.

5° che la scuola non dà le buone abitudini sulle quali soltanto si può contare per un miglioramento sociale.

6° che l’orario e i mezzi didattici attuali sono insufficienti per lo svolgersi razionale di un programma pure ottimo nelle sue linee informative.

L’esperimento di Scuola Rinnovata secondo il medito sperimentale, sorto a Milano nel p.p. ottobre in riparto Ghisolfa:

1° Instaura il metodo Galileiano, l’unico che possa dare buoni frutti,

2° Dà larga parte al lavoro e prepara alla vita.

3° Favorisce lo sviluppo fisico per la vita in gran parte all’aperto.

4°Dà le buone abitudini per mezzo della ripetizione giornaliera, di certi atti riguardanti l’igiene, l’ordine, il contegno nelle relazioni sociali, l’osservazione, l’attività in genere.

5° Crea un ambiente di spazio, di tempo e di mezzi didattici per il quale facilmente, senza sforzo né tedio da parte dello scolaro e in modo simpatico da parte degli insegnanti, si può svolgere con profitto il Programma Ministeriale.

L’esperimento iniziato per opera di un Comitato avente alla Presidenza il prof. Senatore G. Caloria, e con l’appoggio del Comune di Milano, di vari Enti e di generosi oblatori, dà già i suoi primi buoni risultati, constatati anche dalle Autorità cittadine e governative, risultati che confortano nel non facile cammino i volenterosi iniziatori e che fanno sperare nell’appoggio di tutti gli abbienti intelligenti e colti.

 

Giuseppina Pizzigoni

Insegnante nelle scuole comunali di Milano

 

marzo 1912

 

 

 

I.C. Rinnovata Pizzigoni

il film "La mia scuola"

   Film_Tardani_La_mia_scuola_mini

AGIR

Area riservata